I talenti interni: come usare al meglio quel che già si ha
DEMO
Contattaci

I talenti interni: come usare al meglio quel che già si ha

Talent Management

I talenti interni: come usare al meglio quel che già si ha

May 05, 2016 Franco Gementi

Una gran quantità di tempo e denaro viene spesa per individuare il “miglior nuovo dipendente possibile”.  Ma perché dimenticare le persone che già lavorano per voi? Come fare per evitare che diventino il “miglior nuovo dipendente possibile” di qualcun altro?

Le aziende multinazionali sono particolarmente penalizzate da persone che saltano da un lavoro all’altro. Il problema è che nelle grandi aziende spesso c’è poca standardizzazione in termini di formazione e sviluppo, tutto è nascosto da un muro di spreadsheet e complicati processi.

Questo era uno dei problemi di Canon. Con oltre 18.000 dipendenti in Europa, distribuiti in 22 uffici diversi, l’affidarsi a processi localizzati e manuali impediva di perseguire le priorità essenziali dei talenti.

Che fare?

Innanzitutto, occorre snellire e standardizzare i processi HR. Canon ha integrato i propri processi di talent management in un unico sistema che permette di tenere sotto controllo l’intero ciclo dell’impiego. Anziché usare sistemi diversi in ogni sede e per ogni disciplina, Canon oggi utilizza una soluzione unificata. La gestione della formazione e delle performance ora è la stessa per ogni dipendente.

In secondo luogo, è necessario trasformare la percezione che i dipendenti hanno dello sviluppo interno, consegnando nelle loro mani il controlllo dei loro progressi. Canon voleva usare un software che responsabilizzasse i dipendenti e consentisse loro di giocare un ruolo fondamentale nella gestione della propria crescita professionale.

Vi è stato subito un enorme aumento della proattività delle persone riguardo alla propria carriera. Le opportunità di formazione standardizzata hanno messo i dipendenti nelle condizioni di non dovere più attendere passivamente che l’azienda decidesse del loro futuro. Non solo i dipendenti sono coinvolti attivamente nel processo di review, ma anche nella definizione dei loro stessi obiettivi. La presenza di criteri trasparenti di misurazione delle performance comuni a tutta l’azienda ha, inoltre, facilitato la comprensione da parte dei dipendenti del loro ruolo in azienda e delle prospettive future.

Canon ora è anche meglio attrezzata per aiutare i suoi dipendenti a capire le proprie aspirazioni di carriera. Avere accesso ai CV e ai piani di carriera individuali significa poter analizzare facilmente competenze e ambizioni delle persone e attingere all’interno per la copertura di posizioni chiave. I talenti interni non vengono più dimenticati.

Da parte loro, i dipendenti, conquistato il controllo dei loro percorsi di carriera e la conoscenza delle attività di talent management, sono più coinvolti e, soprattutto, non cercano opportunità di crescita all’esterno. E Canon sta già godendo dei benefici che ne derivano.

 

Comments

Want to hear more?

Our RSS Feeds

Cornerstone Blog Feed

Learn how our Integrated Talent Management Solutions can help you face tough challenges.
Check out our products

Tags

Archives