Dipendenti più felici, dipendenti più coinvolti
DEMO
Contattaci

Dipendenti più felici, dipendenti più coinvolti

Talent Management

Dipendenti più felici, dipendenti più coinvolti

August 30, 2016 Franco Gementi

Nel mondo del lavoro stanno avvenendo molti cambiamenti. A livello fisico, l’importanza della flessibilità sta diventando prioritaria nell’agenda delle persone, mentre a livello psicologico le persone stanno cercando qualcosa di più del denaro: cercano uno scopo.

Una forza lavoro soddisfatta non è qualcosa che si può comprare. Molti sono disposti a rinunciare a un aumento o a una promozione pur di raggiungere un equilibrio ideale nel lavoro. Questo è il motivo per cui oggi la flessibilità è così importante. Questo nuovo modo di lavorare, inoltre, non è una concessione che si fa a un individuo ma, piuttosto, un mutuo vantaggio; infatti le aziende più performanti stanno introducendo la flessibilità nel proprio modo di operare.

Non solo le persone chiedono di poter lavorare in orari più idonei alle loro vite, ma anche le strutture organizzative stanno cambiando. Competenza e capacità entrano a tutti i livelli e l’esperienza non supera tutto il resto: in altre parole, ci sono meno gerarchie e le strutture organizzative sono più piatte. In questo ambiente la collaborazione è essenziale.

Puntare sulla qualità del lavoro dei dipendenti e, dunque, sul loro benessere all’interno dell’azienda diviene, pertanto, fondamentale dal momento che quest’investimento si traduce in un miglioramento del clima lavorativo, in una maggiore collaborazione all’interno del team di lavoro e, di conseguenza, in un incremento della produttività a tutto beneficio dei risultati aziendali.

Perché le persone possano crescere in questo scenario è importante che le HR lavorino a stretto contatto con i manager di linea.

Secondo una recente indagine condotta da IDC e Cornerstone OnDemand su 1352 professionisti HR e manager di linea, circa un terzo degli intervistati si dichiara ‘non orgoglioso’ della propria azienda e non la raccomanderebbe ad altri.

Dallo studio emerge che a influenzare maggiormente la “felicità” sul posto di lavoro – e, dunque, la propensione dei lavoratori a raccomandarlo perché orgogliosi della propria vita lavorativa in azienda – sono la flessibilità e la tecnologia. I dipendenti di organizzazioni che consentono elevati livelli di mobilità interna e di sviluppo professionale sono “più felici” del 19% rispetto a dipendenti di aziende che non offrono queste possibilità. Sistemi IT per il lavoro da remoto e la possibilità di usare dispositivi personali al lavoro sono gli altri fattori che favoriscono maggiormente l’orgoglio e la fedeltà nei confronti della propria azienda.

Professionisti HR e manager di linea nei Paesi Nordici (88%), Austria (84%), Spagna (81%) sono i più soddisfatti. Guardando in maggiore dettaglio i risultati provenienti dall’Italia, emerge che la percentuale di rispondenti che sono orgogliosi del loro posto di lavoro e sono disponibili a raccomandarlo è circa il 59%, 12 punti percentuali sotto la media europea del 71% e il più basso risultato misurato su dieci paesi.

Considerato che i manager e le Risorse Umane sono i portatori e i sostenitori fondamentali dei valori aziendali, il fatto che soltanto il 59% sia disposto a raccomandare la propria azienda è un dato in qualche modo allarmante. Va considerato, tuttavia, che la situazione in generale del mercato del lavoro in Italia con le difficoltà degli ultimi 3 anni ha contribuito a far emergere una percentuale più bassa rispetto agli altri paesi coinvolti nell’indagine.

Altri studi sull’employee engagement vedono l’Italia posizionata piuttosto in basso rispetto agli altri paesi europei. Una possibile spiegazione va ricercata nella competizione relativamente limitata per la selezione del talento in un mercato del lavoro abbastanza rigido, tradizionale e altamente regolamentato. Un’altra ragione importante è che le organizzazioni italiane intercettate dallo studio attribuiscono una valutazione relativamente bassa al lavoro flessibile, che rappresenta, come abbiamo visto, un fattore importante per il benessere dei dipendenti.  

Comments

Want to hear more?

Our RSS Feeds

Cornerstone Blog Feed

Learn how our Integrated Talent Management Solutions can help you face tough challenges.
Check out our products

Tags

Archives